Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

Guarda la lista completa

Statistiche
Abbiamo 608 membri registratiL'ultimo utente registrato è lupoxelI nostri membri hanno inviato un totale di 5785 messaggiin 598 argomenti
Migliori postatori
1205 Messaggi - 35%
660 Messaggi - 19%
294 Messaggi - 8%
270 Messaggi - 8%
257 Messaggi - 7%
250 Messaggi - 7%
200 Messaggi - 6%
184 Messaggi - 5%
84 Messaggi - 2%
83 Messaggi - 2%

Condividi
Andare in basso
S.o.i.a
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 22.02.15
Località : prov di Chieti
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : in fieri

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

il Dom 19 Lug - 19:25
Quando l' ho provato ho usato la misura dei 50 cm tra un punto e il successivo , ma non ho provato a fare misurazioni con un intervallo minore .
avatar
Stentor
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

il Dom 19 Lug - 19:28
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Quando l' ho provato ho usato la misura dei 50 cm tra un punto e il successivo , ma non ho provato a fare misurazioni con un intervallo minore .

Se suonava bene è probabile che eri già a buon punto. Però cercando la migliore posizione si possono ottenere risultati ancor superiori.

Ad esempio in certi casi io utilizzo un puntamento dei microfoni diverso da quello suggerito da dirac per cercare di ottener l'effetto che voglio.
S.o.i.a
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 22.02.15
Località : prov di Chieti
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : in fieri

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

il Dom 19 Lug - 19:30
Ma c è una logica minima e semplice da capire anche per un non addetto ai lavori nella scelta delle distanze e nel puntamento del microfono ?
avatar
Stentor
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

il Dom 19 Lug - 19:36
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ma c è una logica minima e semplice da capire anche per un non addetto ai lavori nella scelta delle distanze e nel puntamento del microfono ?

Non che io sappia.

Si inizia con la posizione standard raffigurata in proporzione al tuo divano e qui in teoria dovresti già essere a buon punto.

Le diverse misure e puntamenti io le faccio ad esperienza (a secondo del tipo di ambiente e del posizionamento dei diffusori) e ascoltando i risultati ... non c'è una logica univoca.

Comunque è talmente semplice che riesci ad ottenere subito risultati tangibili...magari non perfetti ma molto probabilmente buoni
S.o.i.a
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 22.02.15
Località : prov di Chieti
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : in fieri

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

il Dom 19 Lug - 19:39
Lasciando stare le distanza fra punti , tra una stanza molto riflettente e una molto assorbente tu cambi il puntamento del microfono ?
avatar
Novak
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 01.02.15
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : collezioni varie
Impianto : x+y

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

il Dom 19 Lug - 20:10
Scusa ma cosa c'entra la domanda. La misurazione non è in funzione del tipo di stanza. Un software non può sapere in anticipo come sarà la stanza e cambiare il posizionamento del microfono non ha molto senso.

______________
Dario
S.o.i.a
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 22.02.15
Località : prov di Chieti
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : in fieri

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

il Dom 19 Lug - 20:26
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Scusa ma cosa c'entra la domanda. La misurazione non è in funzione del tipo di stanza. Un software non può sapere in anticipo come sarà la stanza e cambiare il posizionamento del microfono non ha molto senso.

per posizione intendo l'inclinazione , diretta sugli ap o a 90° gradi ad esempio.
ma proprio perchè non lo so faccio la domanda a Stentor sennò che ce sto a fa su un forum LOL 1 LOL 1
avatar
Novak
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 01.02.15
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : collezioni varie
Impianto : x+y

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

il Dom 19 Lug - 21:00
Ti riferivi all'inclinazione. Allora ho capito male io sorriso

______________
Dario
avatar
Stentor
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

il Dom 19 Lug - 22:12
A volte cambio l'inclinazione ma dipende sopratutto dal posizionamento dei diffusori: se troppo vicini oppure con un certo toe in te lo sconsiglio perchè esce solo un disastro.

In altri casi peggiora leggermente la risposta all'impulso ma si ottiene una maggiore tridimensionalità.

Comunque fondamentalmente sono le distanze che cambiano.

Quando si ottiene u risultato poco naturale a volte basta cambiere di alcuni cm le misure per avere un netto miglioramento.

L'unico difetto di Dirac, ampiamente ripagato dalla semplicità di utilizzo, è la totale assenza di impostazioni (curva target a parte fatta molto bene ..e in fondo è quel che conta) alla quale si può parzialmente rimediare con il posizionamento dei microfoni.

Dirac consiglia un utilizzo in verticale (con una calibrazione diffuse field)

Questo metodo diventa indispensabile nel caso di calibrazione di un sistema multicanale mentre in un classico sistemo 2.0 non lo è e si può giocare con il posizionamento del microfono.

La cosa importante comunque è di variare le distanze se il risultato non convince. Nel caso della misura della Delta4 R9 con le distanze tradizionali non suonava per nulla bene, allargando era ancora peggio e alla fine ho dovuto stringere le misure: il risultato all'ascolto è stato, alla fine, molto buono.
avatar
virman71
Novizio
Novizio
Data d'iscrizione : 03.11.16
Località : Marche
Occupazione/Hobby : operaio
Impianto : sorgente cMP2+finale Yamaha M70+diffusori Cerwin Vega XLS15

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

il Gio 3 Nov - 18:54
Mi riallaccio al titolo del thread.......funziona e anche piuttosto bene!
Io uso DRC interface e dopo un pò di apprendistato si riesce a fare delle cose veramente ottime soprattutto se si ha l'accortezza di creare un filtro quanto più possibile in attenuazione rispetto alla risposta in frequenza originale del nostro ambiente...saluti
Contenuto sponsorizzato

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum